71ma Edizione Festiva GAD Pesaro

 
 
Martedì 13 Ottobre 2015
Ore 21
Teatro Rossini
 

Il barbiere di siviglia (in guisa dei Commedianti dell'Arte)

 
Benoit Roland e Roberto Zamengo
 
Benoit Roland
 
Teatro Immagine
 
Salzano (Venezia)
 
gad 2015 il barbiere di siviglia cover big

Informazioni aggiuntive

  • Compagnia - Teatro Immagine
  • Regia - Benoit Roland
  • Autore - Benoit Roland e Roberto Zamengo
  • Città - Salzano
  • Provincia - Venezia
  • Categoria Spettacolo - In Concorso, Commedia
  • Annualità - 2015
  • Premiato - Miglior spettacolo, Miglior regia
 
 
PERSONAGGI E INTERPRETI

FIGARO - Ruggero Fiorese
BARTOLO mercante, tutore di Rosina - Roberto Zamengo
ROSINA ricca pupilla in casa di Bartolo - Martina Boldarin
IL CONTE D'ALMAVIVA - Daniele Baron Toaldo
BASILIO, dottore - Luca Gatto

 

 

MUSICA DAL VIVO - Alex Modolo
MUSICHE - Paolo Coin, Sladiana Bozic
PANTOMIME E DIREZIONE D'ATTORE - Matteo Destro
LUCI - Lorenzo Riello, Michdele Mescalchin
IDEAZIONE REALIZZAZIONE COSTUMI - Antonia Munaretti
MASCHERE - Stefano Perocco
IDEAZIONI SCENOGRAFICHE - Jlenia Pellizzaro
REALIZZAZIONE SCENOGRAFIE - Palcobase

 
 

Come può una compagnia di Commedia dell’arte avere l’insolenza di mettere in scena un’opera classica come “Il Barbiere di Siviglia”? Ci ricordiamo tutti l’apertura di Rossini: “…la ran la lera, la ran la là”. Non ci viene, ogni tanto, di cantare sotto la doccia “Figaro qua, Figaro là”? Si, quest’opera fa parte, inesorabilmente, della nostra cultura storica e sociale. Le arie più celebri sono state usate in tutti i frangenti: cinema, musica, televisione.... e tocca a noi, oggi, con la nostra esperienza ormai ventennale, di “profanare” un monumento del repertorio operistico italiano.

“Il Barbiere di Siviglia” è un’opera leggera e buffa. Già nella scrittura del libretto (datato 1816 e inizialmente intitolato “Almaviva, o sia l’inutile precauzione”), riconosciamo subito sotto le vesti di Bartolo il nostre Pantalone de’ Bisognosi: avaro, sospettoso, eternamente innamorato d’una fanciulla tanto più giovane. E Figaro, non somiglia al nostro simpatico Arlecchino, sempre pronto a seminare intrighi attorno a lui? Il Conte d’Almaviva ci ricorda tanto Florindo, l’innamorato dell’ “Arlecchino servitore di due padroni” e Rosina è la classica giovane innamorata.

 

Don Basilio, maestro di musica, sapientone e corruttibile, somiglia stranamente al nostro panciuto Dottor Balanzone. Come ci è congeniale sin dal nostro esordio, e non ultimo per l’allestimento de “I Promessi sposi”, il libretto de “Il Barbiere di Siviglia” scritto da Sterbini, non è niente altro che un testo, o meglio, un pre-testo; una ragione apparente che metteremo davanti a noi per nascondere l’autentico motivo della nostra scelta...

lo sapete già, in fondo non vogliamo celare le nostre intime motivazioni che sono il divertirsi e divertire il pubblico, rileggendo l’opera di Gioacchino Rossini a modo nostro, con il nostro “savoir faire”, con autoderisione, senza complessi, senza tralasciare il lato musicale e canoro, evitando però il confronto con la divina Callas e colleghi, in virtù dell’unico vantaggio di non essere dei cantanti ma solamente… attori

 

RICONOSCIMENTI

Miglior spettacolo: 1 CLASSIFICATO
Premio gradimento del pubblico
Miglior regia a BENOIT ROLAND
Miglior attrice giovane a MARTINA BOLDARIN
Miglior commento musicale a PAOLO COIN e SLADIANA BOZIC

PREMIAZIONI >