70 edizione festiva gad b

 
 
Sabato 14 ottobre
Ore 21
Teatro G. Rossini
 

Le voci di dentro

 
Eduardo De Filippo
 
Gerry Petrosino
 
Compagnia Avalon
 
Battipaglia (SA)
 
gad 2017 le voci dentro cover big

Informazioni aggiuntive

  • Compagnia - Compagnia Avalon
  • Regia - Gerry Petrosino
  • Autore - Eduardo De Filippo
  • Città - Battipaglia
  • Provincia - SA
  • Scene - Salvatore Giordano
  • Luci e audio - Vincenzo Di Biase
  • Categoria Spettacolo - In Concorso
  • Annualità - 2017
 
 
PERSONAGGI E INTERPRETI

Assunta Marino: Rosa Cimmaruta
Giulia Sielo: Maria
Pasquale Galdi: Michele
Ilaria Sielo: Matilde Cimmaruta
Domenico Di Lascio: Pasquale Cimmaruta
Salvatore Illeggittimo: Carlo Saporito
Gerry Petrosino: Alberto Saporito
Valter Granese: Brigadiere
Raffaele Cavaliero: Luigi Cimmaruta
Simona De Vita: Elvira Cimmaruta
Giuseppe di Pasca: Capa D’angelo
Gerardina Tesauro: Teresa Amitrano
Eduardo Di Lorenzo: Aniello Amitrano

 

REGIA: Gerry Petrosino
Assistente alla Regia: Ilaria Sielo
Disegno Luci: Salvatore Illeggittimo
Scenografie: Salvatore GiordanoCostumi: Sartoria Teatrale “Marrone”
Trucco: Edy De Vita
Acconciature: Annalucia Cavaliero
Direttore di scena: Antonio Di Stefano
Consolle Audio / Luci / Mapping: Vincenzo Di Biase

 
 

È probabilmente la commedia più amara di Eduardo; qui, un enigmatico personaggio, disilluso dai comportamenti umani, rinuncia addirittura a parlare, comunicando esclusivamente con il rumore dei botti e dei petardi. Alberto sogna un delitto; il giorno dopo effettua la denuncia, cui segue subito l’arresto delle persone incriminate; a un certo punto si rende conto che la sua decisione derivava esclusivamente da un sogno; si affretta a ritrattare la denuncia, ma ne succederanno di tutti i colori.

 

È la metafora di chi dolorosamente vuole mantenersi estraneo alle meschine vicende terrene e allora abiterà in una specie di palafitta, lontano dalle vicende che si svolgono sul palcoscenico. Come in tanti altri suoi spettacoli, Eduardo ci immerge in un incredibile intreccio che fonde mirabilmente realtà e finzione.