Amici della Prosa

Si è conclusa ieri la Rassegna "Vetrina Pesaro" all'interno della 73° edizione del Festival Nazionale d'Arte Drammatica con le migliori proposte teatrali delle compagnie del territorio pesarese. La Rassegna è stata aperta dallo spettacolo del 4 Ottobre "Cari Pagliacci" della compagnia Teatro Accademia, una pièce toccante e struggente, che fra luci, abiti stravaganti e colori sgargianti riesce allo stesso tempo a far ridere e commuovere lo spettatore , trascinandolo in un mondo fatto di musica e gesti ispirati alla tradizione del Cinema Muto e al mondo di Charlot.

Lunedì 19 Ottobre è stata la volta della piece "Aspettando Godot", capolavoro del maestro Samuel Beckett e caposaldo della letteratura inglese del Novecento. Uno spettacolo surreale e assurdo che fa dell'attesa il suo grande punto focale: quando arriverà Godot? Fra fedeltà al messaggio originale dell'autore ed echi registici al mondo della Commedia dell'Arte e dell'esegesi biblica, la compagnia teatrale "Le Ombre" riesce nell'intento di conquistare il suo pubblico.

Martedì 20 Ottobre ha chiuso la rassegna lo spettacolo "7 minuti. Consiglio di fabbrica", testo del conosciuto Stefano Massini, uno dei drammaturghi più apprezzati sulla scena teatrale italiana. Cosa sono 7 minuti? Un nonnnulla per chi lavora, una breve pausa, un capriccio aziendale dei superiori al quale le operaie di una fabbrica tessile sono più che disposte a rinunciare pur di mantenere il proprio posto di lavoro. Ma non tutto è ciò che sembra e quei 7 minuti riusciranno a svelare retroscena della vita di ognuna di loro pruima che si concluda il temibile "consiglio di fabbrica". La compagnia "La Piccola Ribalta" porta sul palco con grande mestiere uno spettacolo ritmato e ben calibrato, vero e proprio ensemble di voci femminili che ben riescono a tenere la scena.

Pubblicato in Festival
Altro in questa categoria: « Le Premiazioni del Festival GAD 73
0 commento